Gesto d'amore

Babbo Natale bussa alla porta dei bambini meno fortunati

su gentile concessione del giornale web catanzaroinforma

Un dono per ogni bambino perché tra le cose che rendono magico il Natale ci sono i loro sogni, speranze e desideri. E in questo Natale in cui c’è un po’ più di solitudine e silenzio, in cui gli adulti si barcamenano tra mille difficoltà e preoccupazioni, non c’è nulla di più bello del sorriso sincero e gioioso di un bambino nel vedere Babbo Natale bussare alla sua porta con in mano un dono tutto da scartare. Un attimo pieno di sorpresa che scalda il cuore di chi dona e di chi riceve, che i bambini da adulti ricorderanno con nostalgia come uno dei momenti più belli. Grazie all’intraprendenza dei giovani della parrocchia Santa Maria di Porto Salvo del quartiere Lido di Catanzaro e alla generosità dei cittadini del capoluogo, 84 bambini, tra i meno fortunati della città, quest’anno hanno ricevuto la visita di Babbo Natale. Quello che sta per terminare è stato un anno duro e allora è giusto che ogni ogni bambino possa avere il suo momento di felicità ricevendo in dono un giocattolo: “I ragazzi della parrocchia hanno promosso l’iniziativa di raccolta di giocattoli nuovi da donare alle famiglie bisognose della città e tutta la comunità li ha supportati– ha raccontato Assunta Infante portavoce dell’iniziativa – ci sono state donazioni incredibili da ogni parte della città non solo dal nostro quartiere. Tutto questo è bellissimo.” Con un’offerta in denaro o portando un giocattolo nella sala parrocchiale, in tantissimi hanno voluto partecipare all’iniziativa di beneficenza e già ieri pomeriggio, dopo un momento di raccoglimento e preghiera nella parrocchia insieme a Don Rino Grillo, i ragazzi hanno provveduto alla consegna dei doni casa per casa seguendo le direttive anti-contagio. La distribuzione dei doni proseguirà anche nella giornata di oggi per consegnare un dono ai bambini delle case famiglia della città. E’ proprio vero, a Natale può accadere qualsiasi cosa, e se c’è anche un piccolo seme d’amore le distanze si accorciano, nonostante obblighi e divieti, e la gioia della cura reciproca non può che lasciare spazio a tutto ciò che di bello si ha nel cuore.

Dona un giocattolo e accendi un sorriso su gentile concessione del giornaleweb catanzaroinforma

L’iniziativa, nata dai giovani della Parrocchia Santa Maria di Porto Salvo, per i bambini meno fortunati della città di Catanzaro. Non c’è niente di più bello di un sorriso che accende un volto e quando la gioia è sul viso di un bambino il cuore non può che riempirsi. C’è allora chi ha pensato che, in quest’anno così difficile e sacrificato, ogni bambino della città di Catanzaro dovesse avere la sua piccola sorpresa da scartare sotto l’albero. Nessuno deve essere escluso da questa emozione di sorpresa e meraviglia, soprattutto i meno fortunati. Lontani per molto tempo dagli amici, senza fare storie nei giorni di didattica a distanza, in una quotidianità diversa dal solito e tanto responsabili, sono stati, spesso, proprio i bambini ad indicare il comportamento da seguire in un anno fatto di cambiamenti, paura e tanta speranza, e tutti ora hanno il diritto di riscoprire la magia del Natale. Ogni bambino vorrebbe in dono un giocattolo, non tutti possono riceverlo. L’iniziativa di attivare una raccolta di giocattoli nuovi da donare ai bambini meno fortunati della città, è partita da un gruppo di giovani della parrocchia Santa Maria di Porto Salvo del quartiere Lido di Catanzaro, coinvolgendo poi gli altri gruppi e tutta la comunità: I ragazzi della parrocchia sentivano il bisogno di poter stare vicino alle famiglie in difficoltà e ai loro bambini, così hanno pensato a cosa potesse farli più felici a Natale – ha raccontato Assunta Infante, portavoce dell’iniziativa – molti di loro vorrebbero poter ricevere un dono da Babbo Natale ma molti a causa della crisi non potranno averlo. Da qui l’idea.”